Convegno:

 CRISI E CAMBIAMENTO NELLA PICCOLA IMPRESA.
Dal disagio alle strategie per uscire dalla crisi

24 febbraio 2012

inizio alle ore 17.30
sala convegni del Ospedale San Valentino di Montebelluna
Confartigianato AsoloMontebelluna

PRESENTAZIONE

       Nel  2011 la Confartigianato di Asolo e Montebelluna ha commissionato a Eidos sc di Villorba (TV) uno studio dal titolo “Crisi e cambiamento nella realtà artigiana“.

       Eidos sc, fondato nel 1992 e diretto dalla dr.ssa M. Bertocchi e dal dr. P. Muraro, svolge attività di ricerca psicologica, sociale, attività clinica e di formazione ad indirizzo sistemico relazionale.

       La Confartigianato ha deciso di promuovere questo studio per trovare una risposta alla drammaticità di alcuni eventi che, negli ultimi tempi, hanno interessato la realtà imprenditoriale del loro territorio. Obiettivo del lavoro: comprendere se sia possibile intervenire e, se sì, in che modo, per contrastare la crisi esistenziale e personale che colpisce molti imprenditori a fronte delle difficoltà economiche attuali. Lo scenario considerato è il distretto di Asolo e Montebelluna; in particolare l’insieme delle aziende ivi residenti.

       Per affrontare questo problema, Eidos ha deciso di sviluppare una indagine di tipo qualitativo scegliendo una prospettiva di osservazione non consueta: ovvero esaminando l’ambito imprenditoriale attraverso le esperienze di vita, le scelte, le riflessioni degli imprenditori. Lo strumento usato è stato il Focus Group, agile ed efficace per raccogliere e condividere le idee.

Il lavoro ha coinvolto un campione casuale di 15 imprenditori (13 maschi e 2 femmine) con età media di 47 anni. Una volta raccolto, il materiale si è mostrato di grande interesse e significatività, permettendo di individuare due polarizzazioni di atteggiamento, ben distinte per stile e pensiero: la prima, denominata Gruppo Resilienti (GR) caratterizzata da un pensiero articolato, capace di andare oltre il presente e le certezze del passato per cercare nuovi percorsi e nuove possibilità; la seconda, denominata Gruppo Delusi (GD) caratterizzata dall’angoscia della perdita e quindi bloccata rispetto al futuro e alle sue possibilità, ovvero ancorata a comportamenti abituali seppur sentiti insufficienti.

       Una considerazione importante. Entrambi i gruppi presentano omogeneità in merito alle competenze professionali, al successo imprenditoriale pregresso ed alla determinazione ed all’impegno verso il lavoro.

       L’analisi degli strumenti di lettura e di spiegazione della realtà imprenditoriale attuale, accanto agli atteggiamenti scelti per superare le criticità, emersi dal lavoro di ricerca, hanno permesso di ipotizzare alcune aree di intervento di natura preventiva ed alcune azioni di supporto da implementare per favorire la dinamica resiliente negli imprenditori in difficoltà.

 PROGRAMMA

17.30 Ricevimento partecipanti  
17.45 Saluti del Presidente Stefano Zanatta Presidente Confartigianato AsoloMontebelluna
17.50 Esposizione ricerca "Crisi e Cambiamento nella realtà artigiana" e progettualità future Manuela Bertocchi, Piero Muraro
18.30 Intervento di Renato Mason Direttore ULSS 8
18.40 Intervento di Don Davide Schiavon Direttore CARITAS diocesana di Treviso
18.50 "Crisi e cambiamento: il passo inevitabile della vita adulta" Giovanni Grandi
Antropologo
20.00 Chiusura  

 

Articolo pubblicato sul Gazzettino di Treviso e sulla Tribuna di Treviso, Cronaca del Veneto, Corriere del Veneto in data  Collegamenti a video in televisione (Rai 1, Rai 3, Antenna 3 Nord-Est), radio (Veneto Uno), testate web

Rapporto di Ricerca - Paragrafo Introduttivo


EIDOS s.c. Viale della Repubblica, 22 - 31020 Villorba (TV) Tel. 0422.1780239 Fax 0422.1780757 - P.IVA 03413590260